parodontologia

PARODONTOLOGIA

La malattia parodontale si manifesta a livello clinico principalmente con i seguenti segni: sanguinamento, alitosi, mobilità dentale, ascessi ricorrenti e migrazione dentale.

I moderni protocolli di cura mirano ad arrestare la parodontite eliminando i fattori primari (batteri) e cercando di monitorare le variabili secondarie (fumo, cattiva igiene orale e diabete) e motivando i pazienti a mantenere una corretta igiene domicilare ed un adeguto stile di vita.
Nella maggior parte dei casi la tenuta sotto controllo dell´infiammazione determina una guarigione dei tessuti parodontali; in altri casi la progressione della malattia può provocare danni importanti a livello osseo e gengivale tali da richiedere un intervento chirurgico per la loro risoluzione.

L´approccio chirurgico può essere di tipo:
  • “resettivo” (corregge i difetti ossei ripristinando una anatomia corretta e mantenibile nel tempo)
  • “rigenerativo” (rigenera il supporto perso);
  • mucogengivale (per ristabilire condizioni anatomiche corrette dei tessuti molli)
  • estetico (“plastica gengivale” - per ridare al sorriso le corrette proporzioni armoniche).


Le recessioni gengivali possono rappresentare un grave problema estetico soprattutto quando sono interessati i settori anteriori.


parodontologia case study
parodontologia case study
parodontologia case study